VIETNAM

REPUBLICA SOCIALISTA DEL VIETNAM

POPOLAZIONE

95,5 MILIONI

CAPITALE

HANOI

MONETA

DONG VIETNAMITA (VND)

RELIGIONE

BUDDISTA

FUSO ORARIO

UTC+07 (ITALIA+5H)

ELETTRICITÀ E PRESE ELETTRICHE

NON È NECESSARIO L’ADATTORE DI CORRENTE

La maggior parte delle prese elettriche sono dello stile europeo
Voltaggio: 220 V
Frequenza: 50 Hz

Il cibo in Vietnam

La maggior parte delle persone sanno sempre 2 cose del Vietnam: che ha sofferto una lunga ed estenuante guerra e che ha una delle gastronomia più buone del mondo!

Effettivamente. La cucina vietnamita è un mondo a sè e, di solito, è molto sana e poco grassa. Il Vietnam è un paese molto diverso al suo interno , con molti e diversi ambienti e paesaggi e tutto ciò influisce sulla cucina, di modo che ogni zona ha dei piatti diversi, la cosa migliore è venire e provarli tutti!

Nem (involtini fritti)

Quasi tutti quelli che vengono in Vietnam, si innamorano di questi deliziosi involtini, simili agli involtini primavera. Si chiamano “Nem” o “Cha gio”, sono ripieni di carne di maiale e gamberetti o granchio e d un trito di verdure miste , tipo carote, funghi e spaghetti di yuca. Il tutto racchiuso da dei fogli di carta di riso, che poi vengono fritti. Croccanti e dorati: semplicemente meravigliosi!

Bun cha Hanoi (piatto tipico della capitale)

Non e` di certo facile spiegare come si cucina questo piatto. Questo perché quando a Hanoi si chiede un bun cha, che e` il piatto tradizionale della città  quello che ti portano a tavola assolutamente di tutto: carne di maiale, spaghetti di riso, salsa di pesce di vari sapori, verdura frutta e vari condimenti tra cui il pepe, il lime, il pepe con peperoncino..

Il resto e facile: mischia tutto e buon appetito!

Gastronomia di Hue

Hue fu la capotale dell’impero vietnamita e si potrebbe dire che lo e tuttora a livello di gastronomia. La sua cucina e` la più famosa del paese.  sono molto tipici i porridge dolci, nei quali vengono abilmente mescolati una grande moltitudine di ingredienti, che creano delle vere delizie, che anticamente degustavano i Re del Vietnam. Ma a Hue si potranno provare moltissimi altri piatti squisiti come: il ban bheo, un pasticcio molto caratteristico, il flan di riso o i ravioli vietnamiti.

Cao Lau Hoi An

Il cao lau e`il piatto caratteristico di Hoi An. E`un piatto a base di xa xiu, verdure fresche e crude, frutta secca triturata e spaghetti cao lau. La combinazione tra il xa xiu dolce e croccante e le gallette secche creano un sapore incredibile.

Banh xeo

Potremmo dire che sono la versione vietnamita delle crepes e dei pancakes, ma vi assicuriamo che ve ne innamorerete ed imparerete il nome! La masse si fa con farina di riso, acqua e latte di cocco (sopratutto nel sud del paese, senno si usa anche molto la curcuma) e possono essere ripiene di gamberetti, carne di maiale e germogli di soia fritti. Ci si puo aggiungere anche la menta o altre erbe e si serve con la salsa di pesce.

Oc – Lumache di mare.

Se passate da Ho Chi Minh City (l’ antica Saigon) non potete non provare le ốc, lumaconi marini. Vengono serviti con un brodo ed accompagnati da spaghetti di riso o da qualsiasi altro condimento. non te ne pentirai, anzi supererai le tue remore in un momento!

Street Food Vietnamita

Anche se siamo tutti d’accordo sul fatto che lo street food non e propriamente un piatto, pero si che merita un capitolo a parte. In Vietnam e` molto comune mangiare in posti ambulanti per strada, quasi al volo. Ce ne sono di tutti i tipi, alcuni specializzano in un piatto specifico e diventano famosi come se fossero dei veri e propri ristoranti. Chiedi alla tua guida o lanciati all´ avventura e prova!

Nonostante il costo della vita sia in costante aumento, circa un 7% annuo, il Vietnam rimane comunque un paese più economico per i turisti europei.

 

Quanto costa un taxi in Vietnam?

Lo scatto di partenza di un taxi costa 6.000 dongs se e` un taxi piccolo e 11.000  se e` un taxi grande (7 posti).

 

A partire da li , il viaggio costerà 10.000/12.000 VND a km. Un viaggio in città non dovrebbe costare mai piu di 100.000/150.000 VND (ciò equivale a 4,36/6,55 euro). Controllate sempre che accendano il tassimetro e se vedete che il prezzo sale ad una velocità eccessiva chiamate il numero di attenzione al tassista.
La maggior partre dei tassisti sono brave ed oneste persone, pero come in qualsiasi parte del mondo bisogna essere prudenti e stare attenti. Anche per questo é sempre meglio fermare taxi di compagnie conosciute: ABC taxi (bianchi e rosa) MAI LINH (verdi) TAXI GROUP (bianchi con una banda rossa orizzontale) o VINASUN (bianchi)
Funziona molto bene anche la app di GRAB TAXI (tipo UBER)

SOUVENIRS E REGALI

Un paio di scarpe da ginnastica di media qualità (cosa diversa è che siano falsificazioni) costano al massimo 500.000 VND. Si possono trovare anche più economiche ma di minor qualità e per queste non vale la pena spendere più di 300.000. In linea di massima, un berretto non dovrebbe costare più di 25,000 VND e non dovremmo mai spendere più di 70,000 per una maglietta di cotone. Ma questi sono prezzi orientativi. Non dimenticate oltretutto che una parte fondamentale la giocano le vostre capacita di negoziazione!

Abbigliamento consigliato per visitare il Vietnam

Vietnam è un paese caldo, non è una novità. Pero ci sono differenze importanti tra nord e sud. Al sud fa caldo sempre, per tanto consigliamo abbigliamento estivo e scarpe comode. Nei mesi invernali i più freddolosi potrete optare per una giacchetta leggera.

Da Hoi an (al centro del paese) in su, c e più differenza: i mesi di dicembre, gennaio, febbraio e parte di marzo le temperature massime arrivano ai 25 gradi e scendono intorno ai 10. Nelle zone montagnose come Sapa, possono scendere ulteriormente..

In estate fa molto caldo in tutto il paese. le temperature arrivano ai 40 gradi il più delle volte.

Il Vietnam é un paese molto tollerante e possiamo andare in giro con qualsiasi tipo di abbigliamento senza problemi.

Nelle pagode, negli edifici religiosi, si può entrare con canottiere sempre che si mostri un attitudine di rispetto verso il luogo e sempre che la vostra condotta sia appropriata. Fare fotografie dentro i luoghi sacri in genere non e proibito, ma vi consigliamo di consultarlo.

Per salutarsi si da la mano, ma i baci non sono assolutamente un abitudine.

DEVO VACCINARMI PER VIAGGIARE IN VIETNAM?

No. In Vietnam non c è nessun vaccino obbligatorio per i turisti procedenti dall’Italia

A coloro che viaggiano procedenti da zone dove è presente la febbre gialla, è necessario apportare il certificato di vaccino effettuato contro la malattia.

VACCINI CONSIGLIATI.

Nel caso di una lunga permanenza, la OMS ed il Ministero di Salute e Consumo, consigliano una serie di vaccini, tra i quali ci sono quello dell’Epatite A e B, il Tetano-Polio, la febbre tifoidea, la encefalite giapponese e l’influenza.

QUAL’È LA MIGLIOR EPOCA PER VISITARE IL VIETNAM?

Prima di tutto: qualsiasi momento dell’anno è un buon momento per visitare un paese così affascinante con la sua ricchezza culturale e naturale come il Vietnam.

La caratteristica climatologica più avversa sono le intense piogge, che vengono succedute da un caldo considerevole.

Se volete evitarle, dovete tenere in considerazione che la stagione delle piogge è generalmente da maggio a ottobre. Nella zona centrale le piogge più intense sono tra i mesi di settembre e novembre e nel sud (Ho Chi Minh City) le piogge più intense sono tra luglio ed agosto ma durano poco e torna presto il sereno.

In generale, fa caldo in tutto il paese, a parte nel nord che tra dicembre e marzo può essere un po più freddo.

È NECESSARIO IL VISTO PER ENTRARE IN VIETNAM?

Dipende dal vostro soggiorno e da quante volte si pensa uscire ed entrare nel paese.

Per i cittadini italiani, sempre che il soggiorno non duri più di 15 giorni e che non si entri più di una volta nel paese, non è necessario il visto.

Tuttavia, se volete realizzare più di un’entrata in Vietnam in un periodo di tempo inferiore ai 390 giorni, sarà necessario il visto. Questo è un caso abbastanza frequente, per esempio negli itinerari combinati con più paesi, tipo Cambogia,Thailandia, Laos, Myammar, poiché dovrete rientrare in Vietnam ogni volta che facciate ritorno dalle altre destinazioni. in tal caso vi proporzioniamo un visto di entrata multiple.

Che documentazione devo presentare per viaggiare in Vietnam?

Se il tuo soggiorno non dura più di 15 giorni e non entri più di una volta nel paese.

Negli aeroporti di Hanoi, Danang o Ho Chi Minh, all’arrivo in aeroporto presentare:

Passaporto in regola, con una validità residua minima di 6 mesi dopo l’entrata.
Documenti del volo internazionale di uscita dal Vietnam.
Non dovrete pagare nessuna tassa.

Se il vostro viaggio è combinato con un altro paese e dovrete fare quindi più di un’entrata in Vietnam:

Al vostro primo ingresso nel paese dovrete presentare:
Passaporto in regola, con una validità residua minima di 6 mesi dopo l’entrata.
Documenti del volo internazionale di uscita dal Vietnam
Il documento VISA INVITATION LETTER che ti avremo precedentemente inviato. Ti manderemo questo documento in anticipo in maniera tale che lo possa stampare ed averlo in mano al momento di passare dell’entrata per poterlo presentare.
La richiesta di visto che ti avremo già facilitato.
Una fototessera.
Dovrete abbonare 25 dollari a persona per il timbro del visto vietnamita, sempre che le 2 entrate in Vietnam siano in un periodo di tempo inferiore ai 15 giorni. Nel caso in cui così non fosse, dovrete pagare 45 dollari. Potrete pagare in dollari, euro o dongs vietnamita.

Nella vostra seconda entrata nel paese dovrete presentare:
Passaporto in regola, con una validità residua minima di 6 mesi dopo l’entrata.
Documenti del volo internazionale di uscita dal Vietnam
Il timbro che ti hanno messo al primo ingresso nel paese accredita che avete già pagato il visto, per tanto questa seconda volta non sarà necessario pagare nulla.

Turisti che hanno bisogno del visto.

Se la vostra permanenza in Vietnam è di una durata superiore ai 15 giorni, o siete di una nazionalità che non è esente da visto, dovrete dirigeervi alla zona dell’aeroporto dove c’è scritto “VISA ON ARRIVAL” e presentare quanto segue:
Passaporto in regola, con una validità residua minima di 6 mesi dopo l’entrata.
Documenti del volo internazionale di uscita dal Vietnam
Il documento VISA INVITATION LETTER che ti avremo precedentemente inviato. Ti manderemo questo documento in anticipo in maniera tale che lo possa stampare ed averlo in mano al momento di passare dell’entrata per poterlo presentare.
La richiesta di visto che ti avremo già facilitato.
Una fototessera.
Dovrete abbonare 25 dollari a persona per il timbro del visto vietnamita. Potrete pagare in euro o dong vietanmita.

Una delle cose che i vietnamiti apprezzano di più è che gli stranieri cerchino di parlare la loro lingua. Ciò significa rispetto ed interesse verso la loro cultura e la loro storia, è uno strumento che ci permette integrarci di più e conoscerli meglio. Fai un piccolo sforzo e provaci!

La grammatica della lingua vietnamita non è molto complicata perché le frasi si compongono per lo più seguendo l’ordine soggetto -verbo-predicato ed i verbi non si coniugano, vi si aggiungono delle particelle qualificative per differenziare i modi, tempi, numero e persona. La stessa cosa avviene per i sostantivi e gli aggettivi, per determinare il genere ed il numero.

Il tasto “dolente” del vietnamita sono i suoi 6 toni che differenziano il significato delle diverse parole.

i 6 toni sono: Ngang (senza simbolo di scrittura), Sắc, Huyền, Hỏi, Ngã y Nặng. Questa diversità fonetica attribuisce al vietnamita una speciale musicalità che favorisce il popolo vietnamita ad imparare altre lingue, perché li rende capaci di imitare molto bene i suoni. Per noi invece `senza dubbio la parte più difficile della lingua vietnamita, ma è solo questione di tempo e di esercitarsi un pò!

 

Italiano
Vietnamita

Ciao
Xin chao (sin chao)

Per favore
Lam on

Grazie
Cam on

Si
Da (za)

Scusa
Xin loi (sin loi)

Mi chiamo…
Toy ten la…

Dove è [el museo]?
[Bao tang] o dau?

Quanto costa?
(segnalando l’ oggetto)”
Bao nhieu tien?

Due birre per favore!
Cho Hai bia!

Non voglio!
Khong can (se lee como “Kjong can”)

Bere
Uong

Mangiare
An

Un succo di canna da zucchero 
(si trovano in qualsiasi posto ambulante per starda)
Nuoc mia

Non c’è problema
Khong sao (se lee como “kjom sao”)

Come stai?
Khoe khong? (kjue jkom)

Bene
Khoe

Vorrei un caffè freddo con latte
[Mot café sua da] o [cho mot nau da]

Ci vediamo presto!
Hen gap lai

SCRIVICI

Hai qualche dubbio? Qualche domanda per organizzare il tuo viaggio al meglio?

Chiedici pure quello che vuoi!

Consigli, dubbi, incertezze…siamo qui per aiutarti e rendere il tuo viaggio piu comodo e sicuro.

Scrivici ti risponderemo il prima possibile.

[recaptcha]